lunedì 14 febbraio 2011

IL VOSTRO OSCAR? INCEPTION


Mancano ancora due settimane alla consegna degli Oscar, ieri i Bafta hanno assegnato ben sette premi a Il discorso del re, con qualche riconoscimento a The Social Network (la regia a David Fincher), ma dai vostri commenti degli ultimi mesi per i lettori di Ciak il film a cui dovrebbe andare la statuetta è uno e uno solo: Inception di Christopher Nolan. Secondo Sara «l'Oscar al miglior film dovrebbe andare ad Inception; qui sì che siamo davanti a qualcosa di originale. Non solo un giocattolone hollywoodiano, ma un film ben girato, ben scritto, ben recitato e che lascia spazio d'interpretazione allo spettatore». Nicola conferma che «il mio Oscar va ad Inception, evitando di fare paragoni con Il Cavaliere Oscuro, perché mi rendo conto di non avere abbastanza parole per descriverne le entusiasmanti innovazioni e la geniale filosofia quando parlo con chi non l'ha visto». E ancora Anonimo dice che «Inception va oltre ad i suoi effetti speciali: esci e ci ripensi su a lungo e non solo perchè ha il finale che ha, ma perchè Nolan è riuscito a trovare il modo di far arrivare il suo messaggio: cos'è la realtà, cosa non è?» mentre per Antonella è uno scandalo che Leonardo Di Caprio non sia nemmeno stato candidato come miglior attore. La questione che quindi vi giriamo e ci poniamo è: cos’ha Inception di tanto superiore alle altre pellicole in lizza per la statuetta?

9 commenti:

Jacopo Landi di Chiavenna ha detto...

Inception è.
Non si può neanche liquidare la questione classificandola alla voce: " qualcosa che non si era mai visto ". La questione è molto più semplice, diretta e per questo, geniale. Tutto parte da un'idea. L'uomo, la civilità, i desideri, tutto quello che conosciamo, che possiamo toccare o che sogniamo...nasce da un'idea. Questo ogni persona lo sà o lo avverte dentro di sè. Mai nessuno ha pensato di farci un film, di renderlo reale. Di avventurarcisi dentro, di renderlo condivisibile e divulgabile. Incredibile come le cose ed i concetti più vicini a noi siano quelli che diamo per scontati e di cui non ci rendiamo mai, veramente, contro fino in fondo. Inception non è prettamente un film è un'opera d'arte. Folosofia, sentimento, musica, fotografia, animazione, cinema, recitazione etc etc. Non si riesce a trovare un punto debole. Sceneggiatura pazzesca, riprese eccezionali, attori fantastici, musiche sublimi etc etc.
Ma del resto, probabilmente mi sarebbe bastato fermarmi alle prime due parole: Inception è.
JL

Anonimo ha detto...

Sottoscrivo pienamente tutto quello che ha detto Jacopo. Si va oltre il cinema, io ho ancora immagini di Inception che mi girano per la testa. E non voglio capire, perché è più affascinante così...
Maria

Anonimo ha detto...

..direttrice, perché non ci dici qualcosa anche per le nomination alla Portman e alla Bening?
Silvia

Filippo ha detto...

Io farei un'altra domanda: come potete scegliere il vostro oscar personale se sei dei dieci film candidati non sono ancora usciti in sala? Molti giornalisti recensiscono senza aver visto, molti giurati votano allo stesso modo, io preferisco chi giudica a posteriori.

Antonella ha detto...

Bellissima immagine per il titolo!

-mIRKo- ha detto...

Io direi che Inception è di certo un ottimo film, ma da qui a parlare di oscar ce ne corre.
The social network, Il discorso del re e Black Swan questo terzetto lo merita senza ombra di dubbio.
Il film di Nolan è un gradino sotto.

Anonimo ha detto...

il 1° marzo è scoccato, ma dell'indice 2010 di ciak nessuna traccia.

che si tratti di un pesce d'aprile anticipato?

carlo

Anonimo ha detto...

Inception, secondo me, ha preso i suoi giusti 4 oscar, sonoro, effetti, ecc. e meritatissimi.
E come miglior film mi sarebbe sembrato eccessivo.
Trovo invece azzeccatissimo il riconoscimento de Il discorso del re: film classico ma bellissimo.

Anonimo ha detto...

No l'indice sarà disponibile il 10 marzo, c'è stato un ritardo, e comunque c'è scritto sul numero in edicola attualmente.
Il 10 sarà disponibile. Ci scusiamo per il ritardo.
La redazione