mercoledì 18 febbraio 2009

LA FOTO DELLA SETTIMANA

Questa settimana la fotografia che ho scelto per il blog, proprio qui sopra, ha per protagonisti Barbara Stanwyck e Fred MacMurray nel mio film preferito di sempre: La fiamma del peccato, ovvero Double Indemnity nell’originale, diretto da Billy Wilder. Lei vuole l'assicurazione del marito, lui, l'assicuratore, vuole lei. Alla fine, al dittafono, l'uomo confesserà: "Ho ucciso per i soldi e per una donna. E non ho avuto i soldi e non ho avuto la donna". Poco prima l'ammazza abbracciandola stretta, con un colpo in pancia e con queste parole "Bye, baby!". Sceneggiatura di Raymond Chandler dal romanzo di James C.Cain. Il braccialetto che Barbara porta alla caviglia nel primo frame in cui appare (si vedono solo le sue gambe che scendono le scale) è un simbolo inimitabile di follia e perdizione. Siamo nel 1944 e basta un'inquadratura a Wilder per fare danno.
Ci riescono solo i grandi.

4 commenti:

Beps ha detto...

Che film meraviglioso e la foto scelta è la sintesi del cinema di Wilder: tutto in un'unica inquadratura, mix di pathos e angoscia allo stato puro.
La femme fatale per eccellenza, nessuno come lei.

Anonimo ha detto...

Il mio regista preferito in assoluto!

arwenlynch ha detto...

ottimo film davvero io l'ho visto questa estate e mi ha colpito proprio la Stanwyck e il suo sguardo capace di rapire anche un angelo, che dire capolavoro, anche se i miei preferiti restano cmq Viale del tramonto e A Qualcuno piace caldo ^^

Anonimo ha detto...

Pensare a questo capolavoro ci fa sentire un po' soli in questi tempi di cinema con la "c" minuscola.