lunedì 18 gennaio 2010

GOLDEN GLOBE 2010: UN COMMENTO










Ha vinto Avatar, ulteriore riconoscimento a un film destinato a passare alla storia, ma ha vinto anche la magnifica Meryl Streep di Julie & Julia e il bellissimo script di Jason Reitman di Tra le nuvole. E non solo. Robert Downey Jr conferma che la sua ascesa è davvero senza fine vincendo come miglior attore per Sherlock Holmes e il premio come attrice non protagonista a Mo’Nique ci ricorda che Precious è un film che deve essere assolutamente distribuito anche in Italia. Ma tra i molti premi con cui ci troviamo d’accordo noi di Ciak, su tutti il riconoscimento a Cristoph Waltz per Bastardi senza gloria, che proprio voi lettori avevate già premiato su Ciak, e all’enorme Mad Men, per la terza volta consecutiva miglior serie tv, lasciatemi gioire per un grande attore come Jeff Bridges (finalmente) premiato per il dolente cowboy country di Crazy Heart. Arriverà anche agli Oscar? Speriamo davvero, perché se lo merita.

31 commenti:

Nelson ha detto...

Avatar l'ho visto in 3D e, a parte la fascinazione iniziale per la sorprendente profondità di campo, alla lunga mi stava infastidendo.La sala era strapiena, ed è sempre bello vedere una tale partecipazione al cinema (a parte per i cinepanettoni che comunque non mi sentirei di chiamare Cinema); si andava dal bambino al pensionato. Meravigliosa fusione e tanto di cappello a Cameron che riesce a sancire tali unioni. Il protagonista l'ho trovato ininfluente, uno stoccafisso che per fortuna poi riconquista un minimo di spessore nella sua forma avatar. Il film è estremamente didascalico, senza sfumature caratteriali. Un film del genere, con i medesimi mezzi tecnologici, in mano ad un regista come Cronenberg sarebbe stato superlativo; cosa sarebbe stato se Cameron avesse ignorato la censura, un Avatar più sanguigno, doloroso, oscuro. E' stato comunque annunciato un Avatar 2... Ma non è corretto forse pensarla in tal modo, anche perché Cameron sa il fatto suo e oltretutto Avatar non sarebbe stato un film per la massa né tanto meno per bambini. E quindi è giusto prender Avatar per una favola, una favola visivamente straordinaria dove il concetto del pianeta, della Natura, in simbiosi con i suoi abitanti è comunque profondo e mai scontato.
Meriterebbe l'oscar? Non lo so, in termini di pubblico, di coinvolgimento nella sala sì. In termini di tecnica sì. Ma poi...

Anonimo ha detto...

ma quando escono da noi "Crazy Heart" e "Precious"?
Sara

Paolo Massa ha detto...

davvero un grande, Jeff Bridges. per non parlare della colonna sonora - The weary kind - che ha vinto un altro Golden Globe sempre per "Crazy Heart".

p.s. in redazione sapete quando uscirà in Italia?

Anonimo ha detto...

Crazy Heart uscirà il 5 marzo nelle sale italiane. Precious ancora è senza data purtroppo.
La redazione

Anonimo ha detto...

forse sarebbe il caso di specificare che il premio di Downey Jr. è nella categoria "miglior musical o commedia" con tutto quello che ne consegue.

Andromaca ha detto...

Sembrava ormai già scritta la vittoria di "Avatar" nella categoria del miglior film (dramma) (e forse lo è anche agli Oscar? ) ma non l'avrei comunque data così scontata visti gli altri concorrenti di lusso (in primis, per me, "Bastardi senza gloria" ). Quindi complimentissimi al vincitore. Per me, però, il vero vincitore è il regista: quel premio non poteva che essere suo!!!!
La vittoria di "Una notte da leoni" nella categoria "miglior film (commedia o musical)" non la davo proprio per scontata invece visto che aveva concorrenti del calibro di "500 giorni insieme" e "Nine", sulla carta forse più favoriti, ma è sorprendente che "Nine" sia rimasto completamente a bocca asciutta! Questo film, al momento (dato che non posso ancora giudicarne la qualità) proprio non va!
Jeff Bridges batte addirittura Colin Firth e Morgan Freeman, i superfavoriti! Altra grande (piacevolissima) sorpresa! Tra l'altro: meglio tardi che mai...
Ora sono invece curiossissima di vedere il film della Bullock!
Lascio invece per ultima, la mia euforia per il premio al miglior attore protagonista (commedia o musical)! Adoro Robert e al di là di campanilismi il premio è strameritato!!!!

Anonimo ha detto...

The weary kind è una canzone meravigliosa di Ryan Bingham, un cantante che in Italia purtroppo non conosce nessuno. Jeff Bridges invece è sempre un grande, dategli l'Oscar che è ora!
Andrea M

Marco (Cannibal Kid) ha detto...

Strameritato anche il premio a "Il nastro bianco". Al di là dei campanilismi per Baarìa, il film di Haneke è un capolavoro fuori dal tempo.

Peccato per "(500) giorni insieme", la miglior commedia (e non solo) dell'anno.

Anonimo ha detto...

Peccato per Tarantino, un po' mi dispiace, Avatar non è il miglior film dell'anno però, no per nulla, il più grande, enorme, non il migliore...RR

Jacopo ha detto...

Allora, ho letto i vincitori dei golden globe. Posso sotanzialmente dirmi soddisfatto e concorde coi risultati della manifestazione. Molto toccnate il momento del premio al protagonista di "Dexter" ammalato di cancro. Cameroun a mio modestissimo parere, merita sempre un premio, fosse anche solo per l'avanguardia che porta nei suoi film e che viene poi usata da tutti. Mi dispiace che non abbia vinto George Clooney. Ma sostanzialmente, come già detto, sono daccordo. Baaria forse avrebbe meritato qualcosa di più, ma Haneke è sempre un autore spiazzante che piace molto.

Anonimo ha detto...

dio benedica Cameron.
Avatar è un opera d'arte nel suo complesso.
sebbene la componente narrativa giochi sul sicuro, oggettivamente quanti film che fanno lo stesso non riescono a chiudere il cerchio?
Cameron ci riesce e il tutto e' arricchito da una visionarietà avanti anni luce a molti suoi colleghi ( si pensi a george lucas e alla terrificante ultima trilogia di star wars, ma anche gli ultimi film di spielberg e zemeckis che si e' un po perduto)
Cameron e' il Kubrick del Kolossal.
E ben venga una nuova pioggia di Oscar per lui.

e Carlo Verdone e le sue affermazioni nazional popolari sono ridicole.
Lui racconta storie? quali? l ultimi film mi e' sfuggito, in seguito alla depressione dalla quale devo ancora guarire dopo Grande Grosso e Verdone, che e' di un oscenità assurda.
La migliore commedia italiana degli ultimi anni (per parlare di cinema che costi poco) non è minimamente paragonabile nemmeno al piu insulso Allen di questo ultimo decennio.
ma per favore.....non facciamo i provinciali.

Anonimo ha detto...

dio benedica Cameron.
Avatar è un opera d'arte nel suo complesso.
sebbene la componente narrativa giochi sul sicuro, oggettivamente quanti film che fanno lo stesso non riescono a chiudere il cerchio?
Cameron ci riesce e il tutto e' arricchito da una visionarietà avanti anni luce a molti suoi colleghi ( si pensi a george lucas e alla terrificante ultima trilogia di star wars, ma anche gli ultimi film di spielberg e zemeckis che si e' un po perduto)
Cameron e' il Kubrick del Kolossal.
E ben venga una nuova pioggia di Oscar per lui.

e Carlo Verdone e le sue affermazioni nazional popolari sono ridicole.
Lui racconta storie? quali? l ultimi film mi e' sfuggito, in seguito alla depressione dalla quale devo ancora guarire dopo Grande Grosso e Verdone, che e' di un oscenità assurda.
La migliore commedia italiana degli ultimi anni (per parlare di cinema che costi poco) non è minimamente paragonabile nemmeno al piu insulso Allen di questo ultimo decennio.
ma per favore.....non facciamo i provinciali.

Daddun ha detto...

Premi salomonici, ma complessivamente, a parer mio, giusti. Chi ne esce - forse - con le "ossa rotte" è Amabili resti di Jackson che praticamente è stato ignorato nelle candidature e nella premiazione. C'è molto cinema indipendente forse a bilanciare l'enormità (di budget, di copie, d'incassi, di Cameron ...) di Avatar, giustamente premiato come miglior film drammatico. La Streep ha vinto un premio per un film non bellissimo, ma che ha il pregio di raccontare un'icona americana, Julia Child, che è un personaggio amatissimo in USA e dunque non mi sorprenderebbero altri premi alla bravissima attrice (comunque sempre in stato di grazia: basterebbe andare a ricercare un video della vera Child e paragonarlo con l'interpretazione della Streep per accorgersi del magnifico lavoro dell'attrice). Per i premi televisivi si nota, finalmente, un cambiamento nella commedia dove 30 rock, dopo anni, cede lo scettro ai ragazzi canterini di Glee. Per la serie drammatica non sembra tramontare mai il sole sui Mad Men ... e meno male!
Saluti, Daddun

Anonimo ha detto...

Hai ragione Daddun, Peter Jackson ignorato completamente, mentre grande Robert Downey Junior che non si era preprato il discorso convinto che vincesse Matt Damon per informant..enorme Bridges, voglio almeno la nomination all'Oscar per lui!!!!! E Cameron non merita l'Oscar mi dispiace ragazzi tra dieci anni Avatar sarà ricordato come un blockbuster e basta
Erin

Nelson ha detto...

Oddio! "L'insulso Allen di questo ultimo decennio"!! Ma dov'è?!! E' sempre un grandissimo cineasta.

Anonimo ha detto...

Match Point, Scoop, Vicky Cristina barcelona, ci metto anche Basta che funzioni con l'immenso Larry David...salutami tanto James "Spaccalegna" Cameron..
Erin

Anonimo ha detto...

Direi molto soddisfatta dei golden globe....nonostante non abbia ancora visto due dei nominati (tra le nuvole e precious) e abbia adorato sia hurt locker che bastardi senza gloria, AVATAR resta un film straordinario: è stato come un magnifico viaggio, quando sono uscita dalla sala mi sembrava davvero di essere stata su Pandora. E nonostante qualche leggera caduta di ritmo a inizio secondo tempo e una storia non proprio originalissima (anche se l'idea di un balla con i lupi nello spazio non mi è dispiaciuta affatto)stiamo parlando di GRANDE CINEMA. Sono contenta anche della premiazione di tanti volti ritrovati, in particolare il grande Robert Downey, di cui, da tropic thunder in poi, mi sono scoperta grande fan!!! Ma invece, golden globe a parte, non ho sentito una critica positiva di NINE.....mi sta quasi passando la voglia di andarlo a vedere nonostante abbia adorato chicago...

Alice

Anonimo ha detto...

Nelson sono l'anonimo in questione.Adoro Allen.
Ho detto l'allen piu insulso...per dire....prendiamo il film peggiore che ha fatto questo decennio ed è cmq dieci spanne sopra.
per carita. per me ANYTHING ELSE e' un Capolavoro incopreso figuratevi.

Anonimo ha detto...

ATTENTI ALLE GENERALIZZAZIONI SUL CINEMA ITALIANO. QUESTO INIZIO D'ANNO AD ESEMPIO E' STRAORDINARIO PER IL NOSTRO CINEMA. CONSIGLIO DI NON PERDERE LA STRUGGENTE COMMEDIA LA PRIMA COSA BELLA DI VIRZì E L'UOMO CHE VERRA' DI GIORGIO DIRITTI, UN FILM CHE SFIDA OGNI REGOLA DI MERCATO E CI REGALA UN PUNTO DI VISTA SECCO E UMANISSIMO, MAI IDEOLOGICO, SULLA STRAGE DI MARZABOTTO. E FRA QUELLI CHE NON AVETE ANCORA VISTO RISERVANO MOLTE EMOZIONI E SORPRESE COSA VOGLIO DI PIU' DI SILVIO SOLDINI, PASSIONE E PRECARIATO CON REGIA SORPRENDENTEMENTE SENSUALE E DUE INTERPRETI STRAORDINARI COME FAVINO E ROHRWACHER. E POI E' TRAVOLGENTE, IRONICO, DIVERTENTE, UN PO' FIABESCO -TRA GERMI E 'MAMMA MIA' (E CON TANTA PATTY PRAVO), IL NUOVO OZPETEK MINE VAGANTI. SENZA CONTARE L'ANSIA SENTIMENTALE, SPETTACOLARE E SENZA LIMITI DI BACIAMI ANCORA DI GABRIELE MUCCINO

Anonimo ha detto...

io non ho visto i film che ancora non sono usciti in Italia, ma ho visto Avatar e, nonostante il mio scetticismo iniziale, mi è piaciuto molto...per una volte mi aggrego alla massa e devo dire che i soldi che sta facendo se li merita (a differenza di New Moon, direi...). Certo io speravo che questo fosse l'anno di Bastardi senza Gloria, ma niente da fare...
Contenta per la Streep, molto brava nelle vesti di Julia Child e devo dire che non aveva rivali nella sua categoria...
Sarà poi che ho un'avversione personale per Sandra Bullock, o che non ho visto il film (a proposito quando esce qui "the blind side"?), ma non vedo l'ora di vedere tutte le esibizioni delle attrici in gara per, spero, vedermi confermata l'idea che proprio non se lo meritava...
e poi, scusatemi ma sono contenta che non abbia vinto Bariaa, perchè, secondo me, bisognava candidare "Vincere" di Bellocchio, nonostante adori Tornatore.
Venerdì vado a vedere Nine per constatare di persona se questo film è veramente un disastro...
ma sinceramente non vedo l'ora di vedere Precious....poi dici perchè si ricorre al download illegale! possibile che non abbia una data????????
Sara

PIETRO ha detto...

MA VI RENDETE CONTO? SANDRA BULLOCK RISCHIA DI VINCERE L'OSCAR...VISTA LA POCA CONCORRENZA CHE HA QUEST'ANNO. CON LA VITTORIA DI AVATER PASSEREBBE ALLA STORIA.........A PARTE QUESTO DI SOLITO I GOLDEN GLOBE SONO L'ANTICAMERA DEGLI OSCAR...MA NON TUTTE E 6 LE CATEGORIE (FILM REGIA ATTORE ATTRICE ATTORE NON P. ATTRICE NON P.) VENGONO POI CONFERMATE DI SOLITO SE PASSA L'ACCOPPIATA FILM-REGIA NON PASSA QUELLA ATTORE-ATTRICE. DUNQUE...A CONTI FATTI DOVREBBE VINCERE AVATAR E CAMERON...DI SICURO VINCERA' CRISTOPH WALTZ PER BASTARDI SENZA GLORIA...QUELLO PIù A RISCHIO PURTROPPO JEFF BRIDGES (TALLONATO DA COLIN FIRTH)...RISCHIA MENO INVECE SANDRA BULLOCK...PURTROPPO DUE VOLTE...CHI VORREI CHE VINCESSE DEI RESTANTI? JULIANNE MOORE SPLENDIDA ICONA DI GLAMOUR IN A SERIOUS MAN E MICHAEL HANEKE CON IL NASTRO BIANCO...SE ERA CANDIDATO VINCERE TIFAVO PER L'ITALIA...MA CON BAARIA...INTANTO INIZIAMO LA RACCOLTA FIRME ANTIOSCAR PER SANDRA BULLOCK?...;-)

Nelson ha detto...

Ah! Okay Anonimo, ho capito cosa intendi dire.

Anonimo ha detto...

IO ADERISCO DA SUBITO (E DA SEMPRE) ALLA RACCOLTA FIRME ANTI-OSCAR ALLA BULLOCK. ANZI:ANTI-BULLOCK TOUT COURT. PER ME IL SUO SUCCESSO (E LA SUA SOLA ESISTENZA NELLO SHOWBIZ) SONO IL QUARTO MISTERO DI FATIMA. MA SE QUALCUNO SA SPIEGARMELO, SARO? LIETA DI ASCOLTARE...
PIERA

Anonimo ha detto...

ma quando esce in Italia "the blind side"? devo vedere se veramente un pò si meritava questo premio!!!
ma ancora più vergognosa è la sua candidatura per "Ricatto d'amore"...ha veramente rubato il posto a qualcun'altra!
Sara

Anonimo ha detto...

la vittoria di robert d. junior è ridicola

Anonimo ha detto...

La vittoria di Downey Jr non è affatto ridicola, lo è quella davvero assurda di Una notte da leoni, un film demente che non meritava nemmeno la nomination ai Globe. Ma come si fa a premiare un film del genere?
Maia

Piera Detassis ha detto...

MA COME RIDICOLA? ROBERT DOWNEY JR. E' UNO DEI PIU' GRANDI DI TUTTI, UN GRANDE SOPRAVISSUTO UN GRANDE COMBATTENTE UNO STRAORDINARIO ATTORE...

Livio ha detto...

Hah! Ricordo quando Robert cantava I Want Love di Elton John, chi avrebbe mai tornato a scommettere su di lui? Ormai sembrava destinato a scomparire tra una puntata e l'altra di Ally McBeal. Un po' come Mickey Rourke... E ora arrieccoli finalmente. Insomma, non è mai finita fino a quanto non è finita.

Alice ha detto...

e come dimenticare l'interpretazione di robert in tropic thunder? sono dell'idea che chi riesce a fare un'indimenticabile interpretazione comica in un film parzialmente mediocre non può che essere un attore straordinario

Alice ha detto...

e comunque anche io vorrei unirmi alla petizione anti oscar per la bullock....anche se magari dopo aver visto the blind side potrei ricredermi....sempre che non l'abbiamo premiata semplicemente per gli incassi del film :-)

lavorare da casa ha detto...

Jeff Bridges è un grande