lunedì 27 settembre 2010

Tra Harry e Inception


La saga di Hogwarts sta finendo e ovviamente Ciak non poteva non raccontare l'inizio della conclusione di Harry Potter, con l'arrivo nelle sale del penultimo film, HArry Potter e i doni della morte: Parte I. La fine di un'epoca, iniziata nel 2001 e che si conluderà l'estate prossima. Cosa resterà? Siamo andati sul set a scoprirlo, poi abbiamo incontrato Rupert grint che ci ha confessato le sue emozioni nel terminare un così lungo viaggio cinematografico. Ma su Ciak di ottobre troverete anche alcuni incontri cult, da Oliver Stone, che ci ha fatto la sua personale lezione di cinema, a Danny Boyle che ci ha anticipato il suo 127 Hours. E poi poteva mancare Chris Nolan? Il suo Inception ha colonizzato occhi e mente e, oltre a un articolo sul regista inglese, su Ciak troverete anche una sorpresa...

20 commenti:

jacopo ha detto...

Di Harry potter a essere onesti, non è che mi interessi molto. Anzi giusto per essere "onestissimi" mi interessa poco e nulla. E anche O.Stone non è uno dei miei filmaker preferiti, credo piuttosto che sia molto sopravvalutato. Il pezzo forte come al solito è Chris Nolan, un genio. That's enough ??? Cosa si può dire di più di questo regista che non sbaglia un colpo, che ha rivitalizzato Batman e che ha pensato e diretto un film incredibile come Inception. Io sono abbonato a CIAK ma questo numero lo leggerò solo per lui !!!

Lucia ha detto...

Ciao a tutti!
Non voglio lanciarmi in una difesa a spada tratta di Harry Potter, ma volevo lasciare unamia considerazione.
per chi come me è cresciuto guardando dal primo all'ultimo questi film, è la fine di un'epoca, della propria infanzia; un ultimo addio dopo la conclusione cartacea della storia di Harry Potter.
Con occhio critico di chi apprezza il cinema posso dire che non tutti i film sono stati all'altezza del gemello di carta, ma tralasciando questa ovvia considerazione, alcune puntate della saga sono state dirette in maniera superficiale (mi riferisco in particolare all'ultimo e, a mio parere peggiore, Principe Mezzosangue), film diretti da chi forse non ha capito la natura profonda e il significato assolutamente non banale di questa storia.
Con mio rammarico ho scoperto che il regista David Yates che ha diretto gli ultimi due film, per me appunto i peggiori, ha curato anche la conclusione della saga.
Spero che qualcuno, soprattutto la scrittrice si sia battuto per non lasciar rovinare una storia così bella dall'amore per la vendita e il marketing.
Spero che qualcuno di voi la pensi come me.
:) Lucia

Anonimo ha detto...

questo mese sarà particolarmente arduo distinguere ciak da best movie.

entrambi - infatti - dedicano la copertina al penultimo episodio della saga di harry potter.

e sarà interessante fare un confronto sulla quantità e sulla qualità di informazioni riportate...

carlo

Anonimo ha detto...

"sorpresa" trovata ed apprezzata ma, se ho capito bene il riferimento =), dove va scritta questa recention?!

Anonimo ha detto...

Potete mandarla a ciak@mondadori.it, lunghezza non eccessiva, massimo 1500 battute
LA REDAZIONE

Anonimo ha detto...

Piera non trovi che la scelta di candidare La Prima Cosa Bella agli Oscar sia poco azzeccata? Io Sono L' Amore trainato dalla Swinton non avrebbe avuto più chance? In America ha avuto ottime recensioni e buoni incassi. Non dovremmo cominciare a pensare un po' più in previsione del Premio anzichè fare i paladini della giustizia e finire di continuo a bocca asciutta? Abbiamo demolito un film secondo me decisamente apprezzabile e per essere coerenti lo abbiamo bocciato anche per la candidatura. Mah ... Anche con Non Ti Muovere abbiamo sbagliato alla grande. La Cruz ci avrebbe fatto da traino, gli americani non vedevano l'ora di premiarla ma non gli abbiamo dato la possibilità. Attendo con ansia un tuo parere. Ciao Simone23

Anonimo ha detto...

Per rispondere a Carlo che si chiedeva delle differenze tra Ciak e Best Movie... Li ho presi entrambi perché sono un fan della saga e sinceramente sono rimasto molto deluso da Ciak. Gran belle foto, ma il contenuto non è degno di voi. Sembra che su quel set voi non ci siate stati. Il reportage è anonimo e senza commenti personali, senza niente che trasferisca l'emozione provata sul set. Sono un po' deluso l'ammetto. Spero la prossima volta facciate meglio... Gabriele

Anonimo ha detto...

Il libricino miniguida al festival ogni anno allegato a Caik quest'anno non ci sarà? o Ciak prevede un'uscita extra o sarà disponibile solo ai festivalieri? Attendo risposta dal direttore.

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con Gabriele. Vi ho comprati piena d'aspettative per "quell'esclusivo dal set" di Harry Potter, ma non mi avete detto nulla che non sapessi già da Internet. Mi è piaciuto molto invece Nolan... Con il prossimo episodio datevi più da fare!
Jivan

alesya ha detto...

quindi il limite di battute per la recensione di inception è di 1500?sarà dura restringere le mie 3500...c'è una scadenza per inviare la recensione?

Vincenzo ha detto...

ma 1500 battute compresa la risposta al quesito su Kubrick?!

Anonimo ha detto...

Sì, il limite è di 1500, risposta su Kubrick esclusa. La mail è sempre ciak@mondadori.it
La redazione

Vincenzo ha detto...

spero non inclusi gli spazi,sennò l'impresa si fa ardua :)

Anonimo ha detto...

Esclusi

Morgana ha detto...

Sono una grande appassionata di Harry Potter e devo ammettere che sono rimasta anche io un po delusa dall' articolo sul film perchè ricco di informazioni ma tutte già riproposte sul web da tempo, compresa la parte sul futuro degli attori protagonisti.
Non è da Ciak questo articolo e mi dispiace ammetterlo ma questa volta Best Movie vi ha superato(cosa che accade assai di rado). Ho apprezzato molto l'intervista a Rupert Grint.
Continuerò a seguirvi sperando in un occhio di riguardo per l'ultima parte di Harry Potter

Anonimo ha detto...

Vi ho inviato la recensione su Inception. Il risultato, negativo o positivo, lo darete via mail? Grazie e complimenti per l'iniziativa.

giulia ha detto...

Per la recensione di Inception c'è
una data di scadenza???

Anonimo ha detto...

Il risultato sarà pubblicato su Ciak di Novembre con i nomi, la scadenza entro il 15 ottobre.
La redazione

hovogliadicinema ha detto...

Vi invito a visitare il mio blog hovogliadicinema.blogspot.com, dove trovate un post e un sondaggio su Leonardo DiCaprio. A breve un video.

Anonimo ha detto...

Ciao,
scrivo per rispondere al quesito sulla discendenza kubrickiana di Nolan.
Da grande fan di Kubrick devo dire di no. Ogni suo lavoro, escludendo forse il trittico girato tra il '55 ed il '57 (per quanto di ottima fattura), sono stati autentici capolavori.
Per quanto invece apprezzi veramente molto Nolan (specialmente Memento, The prestige, Il cavaliere oscuro e naturalmente Inception) non gli riconosco quella genialità tangibile ad ogni lavoro.
Lo accosterei di più a un Milos Forman, capace di autentici prodigi (Qualcuno volò... e Amadeus su tutti) a titoli più "di mestiere".
Saluti a tutti