lunedì 8 marzo 2010

OSCAR 2010: I VINCITORI

Ecco tutti i vincitori degli Oscar qui sotto con qualche bella sorpresa come la statuetta a Jeff Bridges e i sei Oscar a The Hurt Locker, film che trovate in edicola in Dvd con Ciak proprio in questi giorni. Ci sentiamo tra poco per tutti i commenti con la redazione:

MIGLIOR FILM: The Hurt Locker

MIGLIOR REGISTA: Kathryn Bigelow, The Hurt Locker

MIGLIOR ATTRICE: Sandra Bullock, The Blind Side

MIGLIOR ATTORE: Jeff Bridges, Crazy Heart

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Mo'nique, Precious

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Christoph Waltz, Bastardi senza gloria

MIGLIOR SCENEGGIATURA:Mark Boal, The Hurt Locker

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Precious

MIGLIOR FILM STRANIERO: El Secreto de Sus Ojos (Argentina)

MIGLIOR FILM ANIMAZIONE: Up

MIGLIOR DOCUMENTARIO: The Cove

MIGLIOR MONTAGGIO: The Hurt Locker

EFFETTI VISIVI: Avatar

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE: The Weary Kind, Ryan Bingham, Crazy Heart

MIGLIOR COLONNA SONORA: Michael Giacchino, Up

MIGLIOR FOTOGRAFIA: Mauro Fiore, Avatar

MIGLIOR SONORO: The Hurt Locker

EFFETTI SONORI: The Hurt Locker

COSTUMI: The Young Victoria

TRUCCO: Star Trek

MIGLIOR CORTO: The New Tenanats

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: Music by Prudence

MIGLIOR CORTO ANIMAZIONE: Logorama





23 commenti:

Anonimo ha detto...

Grande Jeff Bridges sono felicsimmaaaaaaaaaaaa KATUA

Marco ha detto...

... e grande Christoph Waltz, Oscar meritato per un grandissimo personaggio!

Axonthenet ha detto...

"The Hurt Locker" continua a non essere disponibile in edicola... dicono che non lo hanno ricevuto... mah.

Cristian ha detto...

Premi nel complesso piuttosto scontati. Delusissimo dalla mancata vittoria della formidabile sceneggiatura di "Bastardi senza gloria", anche perchè questo a mio avviso era il punto più debole di "The Hurt Locker".
Cerimonia così così, con l'insopportabile lungaggine delle presentazioni (o sarebbe più corretto dire "sviolinate"?) dei migliori attori/attrici.
E Tom Hanks che apre la busta prima ancora di arrivare al microfono e dice solo "The Hurt Locker" senza neanche riepilogare i candidati? Mah!

Anonimo ha detto...

Beh Cristian definire scontati i premi con la Bigelow che soffia tutti gli OScar a Avatar è esagerato, direi. Clamorosa decisione invece, e finalmente una donna che vince!!
KAtua

Andromaca ha detto...

Scontati saranno i premi per i migliori attori (ma giustissimi quelli dati a Jeff Bridges e Christoph Waltz), ma "The Hurt Locker" che vince su "Avatar" è un pò Davide che sconfigge Golia!!!! E non erano affatto così prevedibili, anzi, è stata una grandissima e piacevolissima sorpresa!

Alessandro ha detto...

Finalmente il meritato riconoscimento a Jeff Bridges!
Per fortuna Cameron non ha vinto, avatar è identico a balla coi lupi... cambia solo l'ambientazione ma la storia è identica, tranne per l'insopportabile happy end cameroniano; il suo film non è altro che un mega spot per vendere la sua tecnologia.
Rimango sempre basito di fronte all'indifferenza verso scorsese a cui fu negato l'oscar per casinò (e alla bigelow per strange days)a favore del polpettone braveheart.

Anonimo ha detto...

HA ragione Andromaca, ho esultato per la Bigelow. Grandissima!! E per il suo compagno Boal
HH

Anonimo ha detto...

I membri dell'Academy sono stati solo apparentemente coraggiosi. La fantascienza non ha mai avuto successo agli oscar e quindi era prevedibile che Avatar non vincesse (senza contare che Cameron aveva già trionfato con Titanic). Francamente sarebbe stato bello e sano consacrare in via ufficiale il genio Tarantino. Io, personalmente, avrei trovato perfetti i riconoscimenti a Bastardi senza gloria nelle categorie miglior sceneggiatura e miglior film, lasciando alla Bigelow il premio per la miglior regia (anche per il significato femminista che un tale oscar assume...) De gustibus

Marco

andre2405 ha detto...

Io vado contro corrente... per la sceneggiatura mi sarebbe piaciuto District 9.. film troppo sottovalutato ma di grande profondità... sarebbe stata l'innovazione per eccellenza dell'Academy!! Che ne pensate?? Andre2405

Anonimo ha detto...

Sarebbe stato certamente innovativo e di rottura, ma a mio avviso oltre a The Hurt Locker - per le sue caratteristiche disturbanti e suggestive di cui già abbiamo scritto - il miglior film era Bastardi senza gloria, che mi ha lasciato davvero a bocca aperta. Ho amato Waltz, ma anche la fotografia, e la sceneggiatura! Mi spiace molto anche per Tra le nuvole, che deve aver pagato il prezzo della rimonta fiabesca degli outsider, e che invece meritava almeno un'occasione per la sceneggiatura: esilarante. La sorpresa Mo'nique mi riempie d'allegria, sono contento per Bridges ed anche per Sandra: solo perché non suda come un levriero cosacco mentre recita e si mantiene sempre brillante dobbiamo armarle questa vergognosa campagna a sfavore? Gli Academy sono anche portatori di un messaggio che va oltre la perfezione tecnica! O no?
Ed infine Avatar, o Balla coi lupi, o Pocahonats. Un bel film, certo, innovativo e pieno di fascino. Ma cos'altro?
Mi sembra che questi Oscar abbiano dato a tutti una lezione (con Reitman e Tarantino sconfitti eccellenti)che rimette tutto in ordine. I critici per un piccolo tesoro, contro il pugno lungimirante e allucinogeno del sopravvalutato Cameron.
A ciascuno il suo.
P.S. Hanks è impazzito?

NICOLA

giuseppe ha detto...

Io sono stato felicissimo delle vittorie di The Hurt Locker...anzi sono più contento della NON vittoria di Avatar...ha avuto ciò che meritava...cioè la vittoria nelle categorie più tecniche, come gli effetti visivi e l'oscar per la fotografia...che per spirito patriottico sono contento sia andato a Mauro Fiore...
Avrei preferito qualcosa in più per Bastardi senza Gloria...magari per la sceneggiatura...che è oggettivamente molto efficace.
Per quanto riguarda le categorie "attori" ho tifato per Christoph Waltz ed ho esultato alla sua vittoria...anche se non mi sarebbe comunque dispiaciuta la vittoria di Stanley Tucci.
Sono rimasto piacevolmete colpito anche dalla vittoria di Mo'nique e da quella di Jeff Bridges, anche se, avrei preferito vincesse Colin Firth.
Sono senza parole per quanto riguarda, invece, la vittoria di Sandra Bullock...anche perchè dopo la vincita del Razzie Awards avevo dato per scontato la sua sconfitta agli oscar....invece l'Academy non finisce mai di stupirci!!!!

Anonimo ha detto...

Ah, contentissimissimo per El secreto de sus ojos, miglior film straniero. Per una misteriosa alchimia ci puntavo da mesi, ed eccolo vincitore, contro ogni previsione! Va visto.

NICOLA

Anonimo ha detto...

la cerimonia di quest'anno è stata davvero mediocre, anche io ho trovato insopportabili le presentazioni di attori e attrici protagonisti....il momento migliore comunque resta la streisand che proclama l'oscar della bigelow...."Well the time has come"....FANTASTICO!

Anonimo ha detto...

Giusto:)

NICOLA

elena ha detto...

Sono d' accordo con chi dice che Bastardi senza gloria meritasse di più,molto di più,l'oscar a Waltz è strameritato, come sono maritati i mancati oscar ad Avatar.Non ho ancora visto "The hurt locker" ma ho amato molto gli altri film della Bigelow perciò,spero non mi deluderà.
Peccato per l' esclusione del grande Clint!

Anonimo ha detto...

Non avete mensionato il vincitore per la miglior scenografia

Anonimo ha detto...

... e nemmeno quello per il miglior montaggio sonoro.
(l'anonimo di prima)

perso già di suo ha detto...

Nessuna sorpresa particolare: i premi principali li avevo azzeccati tutti, anche se mi aspettavo più premi tecnici per Avatar che invece ha vinto davvero solo quello che si meritava

Renzis ha detto...

Precisando che non ho apprezzato la cattiva pubblicità fatta spesso dal CIAK su Sandra Bullock..uno può esprimersi sull'interpretaizone di un attrice in un determinato film ma non massacrarla globalmente! La cosa migliore di questo Oscar i quattro attori vicitori..meritatamente tutti e 4!
La sconfitta dello scandaloso AVATAR...
Sandra ha interpretato in maniera perfetta e magnifica un personaggio assolutamente non semplice

Anonimo ha detto...

Finalmente riconosciuto il talento di una grande signora del cinema ed il valore di un film meraviglioso.Grande Cristoph Waltz, immenso Jeff Bridges; anche se non capisco l'oscar a Sandra Bullock (Mah!) l'Academy ha preferito il cinema con la "C" maiuscola, quello fatto di uomini e di belle storie, ridimensionando l'effetto speciale e soprattutto uno dei registi, a mio parere, più sopravvalutati del mondo.

Anonimo ha detto...

contentissima per Precious, piccolo miracolo che spero arrivi anche da noi

Anonimo ha detto...

Sollevo qui la stessa discussione che ho sottoposto ai "commentatori" del post precedente.
Per voi cosa è "da oscar" e cosa no?
Ha senso questa definizione, per film come The Hurt Locker?
Prego di rispondere anche gli esperti di Ciak.

Nicola