venerdì 28 agosto 2009

ESCLUSIVO: Giuseppe Tornatore, direttore di Ciak per un mese




Abbiamo chiesto a Giuseppe Tornatore, che il prossimo 2 settembre aprirà il Festival di Venezia con il suo nuovo film Baarìa, di dirigere il numero di Ciak di settembre. Ci ha risposto subito di sì rivelando anche che compera e colleziona Ciak fin dal primo numero, nel 1985. La collaborazione che ne è nata la trovate sulle pagine del nuovo numero speciale, da oggi in edicola, che contiene il diario del regista siciliano dal set di Baarìa e le sue (bellissime) foto fatte durante le riprese della pellicola, in cui racconta un secolo di vita a Bagheria, sua città natale vicino Palermo. Ne sono usciti segreti, aneddoti e retroscena, anche sui moltissimi camei presenti nel film, da Monica Bellucci a Michele Placido passando per Ficarra e Picone. Ma non solo: rispondendo alla nostra inchiesta dello scorso luglio, Tornatore ha guidato anche il contrattacco dei registi ai critici italiani rivelando cosa proprio non vorrebbe più leggere nelle recensioni. Come sempre aspetto commenti e repliche al numero in edicola, ma nell'attesa: qual è il vostro film preferito tra quelli diretti da Giuseppe Tornatore?

6 commenti:

Charlie Mark ha detto...

Nuovo cinema paradiso è il mio preferito! Senza alcun dubbio. Tornatore è uno dei miei registi preferiti. Non vedo l'ora che esca Baarìa!

Anonimo ha detto...

A me era piaciuto molto una pura formalità, sottovalutato...molto sottovalutato...anch'io aspetto baaria con curiosità però...

Anna Tursi ha detto...

Sicuramente Nuovo cinema Paradiso, di una dolcezza infinita, ma Tornatore è davvero molto bravo e non è poi così facile scegliere. Piuttosto muoio dalla curiosità di vedere Baarìa, dopo essermi informata sul film e sul cast e aver goduto delle scene del trailer, aspetto solo di potermelo gustare su una comoda poltrona davanti al maxi schermo!

clauderouges ha detto...

Mi associo: Nuovo Cinema Paradiso-

Anonimo ha detto...

Trovato Ciak oggi, bel numero...ma La sconosciuta non è piaciuto a nessuno?
LuV

Anonimo ha detto...

egregio direttore vorrei suggerirle di proteggere i numeri di ciak col cellophane, non dico sempre ma almeno qando dentro c'è la card per partecipare al concors segnali dal futuro: comprato il mensile (ultima copia scopro con rabbia che la tessera non c'era più perché quakche buontempone aveva probabilmente infilato la manina e rubata la card col codice sopra, lasciando solo la colla che ha azzeccato le pagine assieme.